DECRETENTO IL NUOVO ANNO

Senza pudore, ce ne rendiamo conto, ma stiamo ricominciando a pensarci a rendere organico il nuovo discorso di DecreTentO- la fiera -mercato-festa che si tiene al Castello di Fombio nella prima domenica di Giugno. Quest’anno sarebbe la terza volta che ci arrischiamo ad attrarre la vostra attenzione su queste tematiche…ci piace il rischio! Amiamo sottoporvi tematiche difficili e ci piace vedere la gente pensare…siamo anomali, ce ne rendiamo conto e, detto fra noi, ne siamo anche abbastanza fieri.

Stiamo lavorando attorno al nuovo evento, dicevamo e quest’anno abbiamo imparato a muoverci per tempo, vorremo unire in modo ancora più egregio le realtà produttive ed auto-produttive amalgamandole con una proposta culturale di buon livello, ma vorremo poterlo fare al meglio, ci piacerebbe, per esempio valorizzare la produzione musicale a Km.0. con un concerto ed un aperitivo serali.

In un momento in cui persino il governo sembra voler congiurare contro l’idea della Decrescita Felice, della Naturalità, della Produzione Locale, della Cultura e Sapienza dei semi locali e delle produzioni tipiche. 

A noi piace pensare di potere rappresentare anche una forma intelligente ed equilibrita di dissobbedienza, che non accetta i dictat di un sistema ormai non più a misura d’uomo, ma che si muove in senso “umanizzante e riequilibrante” cercando la sostenibilità, la green economy, la compatibilità e l’intelligenza della decrescita.

Quest’anno abbiamo avuto collaborazioni estremamente interessanti dalla mostra Naturalia a Cura del Prof. Amedeo Anelli, alle collaborazioni di giovani artisti, artigiani e produttori.  ai video dell’associazione Gerundo.Abbiamo individuato i nostri limiti ed intendiamo superarli, per fare in modo che sempre più “DecreTentO” divenga un appuntamento fondamentale del Lodigiano. Vgliamo ringraziare tutti coloro che ci hanno “regalato” il loro tempo e le loro capacità creative.

Promettendo loro che faremo meglio, per valorizzare e diffondere la filosofia e le convinzioni che sottendono il loro lavoro. Perchè ci appare sempre più giusto contribuire nel dare a questo pianeta un’opportunità ed all’umanità tutta l’occasione di comprendere come e quanto sia importante il comprendere d’essere parte d’un Grande Disegno da condividere e non interpreti unici e protagonisti centrali d’una rappresentazione egotica. In cui essa è padrona dell’universo e della natura che si piega al suo servizio.

Un appello ci sentiamo di lanciare, sin d’ora, alla partecipazione, più saremo in fase di costruzione dell’evento e maggiori saranno i suoi risvolti, le sue potenzialità. Noi crediamo fermamente nella partecipazione, l’Associazione Cursa, che muove le fila ed il pensiero di DecreTentO è assolutamente disponibiole ad essere invasa da nuove energie e creatività…siamo nati per questo ed è questo che vogliamo fare.

Per l’Associazione Cursa (Giandiego Marigo)

rif.  giandiego.marigo@gmail.com

       comunicazione@associazionecursa.it,

       presidenza@associazionecursa.it,

       segreteria@associazione cursa.it

Questa voce è stata pubblicata in decrescita e ragionevolezza, DecreTento la festa, Etica e Finanza, lodigiano, memoria storica, UMANESIMO E POLITICA. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta